Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for maggio 2010

Inutile descrivervi Wired su iPad: godetevi il filmato, e leggetevi la presentazione di Chris Anderson.

Un unico spunto di riflessione, cari miei (aspiranti) creativi geek: tra poco, quando vi si chiederà un annuncio pagina periodica non dovrete più ragionare solo sul “cosa comunico” ma anche sul “cosa faccio fare” al pubblico; dal momento che il periodico è un’app. The medium is the message (is the service).

Read Full Post »

Operazione di Geek Communication incrociata con la Land Art… semplice e diabolicamente sofisticata al tempo stesso (e datata 2006… certe cose ci mettono il loro tempo per emergere dai meandri della Rete).

Usare una falciatrice su un campo per costruire un Semacode (una specie di QR code, per capirci) di 160 metri di lato, in modo che venga ripreso dal satellite quando passa. E magari messo su Google Earth. In modo che chi di li’ non ha volato ma ha guardato Google Earth posso comunque ricevere il messaggio.

Di messaggi pubblicitari falciati o dipinti, ad uso prioritario dei passeggeri dei voli in atterraggio se n’erano già visti. Ma questa è una soluzione diabolicamente complessa e quindi elegante. E non chiedete quanti GRP fa, non è questa l’idea…;-)

Ecco il link.

Read Full Post »

…e Google li festeggia con un advergame delizioso. Cliccate su “insert coin”, e godetevi una partita con la nostalgia. Ah, bei tempi, quando i geek si chiamavano soltanto nerd. 😉

Read Full Post »

Operazione culturale very Geek.

Impressionante la ricostruzione tridimensionale del palazzo di Piazza Loggia effettuata sul palazzo stesso – usando un semplice videoproiettore. Un tour de force tecnoloico mica male 😉

A naso ci vedo delle potenziale applicazione di comunicazione niente, niente male. Guardatevi il filmato e facciamoci venire delle idee, in pieno campo Geek Advertising.

Read Full Post »

UberGeek questa iniziativa di TomTom: poter scaricare (a pagamento) sul tuo dispositivo le voci di Star Wars per le indicazioni vocali. Divertente anche il minisito web in cui scegliere da che lato della forza stare. Godibilissimo, ovviamente, lo spot che vedete qua sopra. Se lo fanno anche per iPhone, la voce di Darth Vader me la compro subito. Sarà anche il lato oscuro, ma James Earl Jones è sempre lui, eh.

Read Full Post »

Il Mart di Rovereto è uno dei musei italiani che preferisco in assoluto. Quando ero studente, il museo Depero (da cui il Mart è nato) era costantemente nel mio GPS intellettuale per la collezione Depero e per tutte le sue iniziative artistiche e culturali.

Per questo, sono orgoglioso che mi abbia inserito nel programma del Festival Futuro Presente.

Insomma, se domani siete da quelle parti, alle 18 terrò un intervento a tema “Dalla realtà aumentata alla geek advertising“. Prometto che finirò giusto in tempo per andare a cena 😉

Read Full Post »

Qui siamo al capolavoro geek. Gli AC/DC (o la Sony Music che li amministra) avevano già dimostrato di essere una Geek Band con Rocks the Office. Ora han fatto davvero le cose in grande, con uno spettacolare progetto di Architectural Projection Mapping sulla facciata del castello di Rochester. Non sto a darvi dettagli. Guardate il video qua sopra e capirete da soli cosa è: un’opera d’arte geek fatta marketing musicale per il lancio di Iron Man 2.

Gli autori sono Seeper, un collettivo di arte e tecnologia che sperimenta nella natural user interaction e nell’ubiquitous computing per creare esperienze multi-sensoriali di ibridazione tra il digitale e il reale. Let there be rock!

Read Full Post »

Older Posts »