Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘trailer’

Abbiamo già scritto del music trailer: è l’ibridazione del trailer cinematografico con l’industria musicale.

I Mastodon hanno fatto un passo avanti: invece del music trailer, per il loro nuovo album The Hunter, hanno realizzato un full lenght music movie. Non una raccolta di videoclip, ma proprio un “trailerone” lungo quanto il disco completo. Da cui, prevedibilmente, saranno tratti anche i videoclip. Attenzione però, perché in termini di comunicazione, non è la stessa cosa.

Un conto, infatti, sarebbe lanciare il disco, magari con un music trailer; e poi, volta per volta, realizzare i videoclip per lanciare i singoli. Un altro conto, invece, è realizzare da subito un supporto visivo per l’intero album. Da un lato, è un modo per far circolare l’intero album in streaming. Dall’altro, s’inventa un originale linguaggio di marketing musicale.

Ma, soprattutto, permette a me di scrivere un post su una delle più spettacolari band metal degli ultimi anni. Buona visione.

Read Full Post »

Come congedo per la pausa estiva, godetevi il trailer di un debutto geekissimo per chi negli anni ’80 era un nerd da videogame come me: Street Fighter e Tekken si son messi assieme. Per interessi di marketing, ovviamente. Ma guardate il trattamento d’animazione e sorridete, pensando a quello che vi aspetta tornati dalle vacanze. 😉

Read Full Post »

David Abbott sosteneva che un buon copywriter deve sempre confessare qualcosa di sè, per rendere interessante quello che scrive.

Bene, allora vi farò subito una confessione. E’ una mia passione, nemmeno troppo recente, nemmeno troppo segreta: adoro i Book Trailer.

Mi ha sempre colpito, parlando anche con i miei studenti, scoprire che non sono poi così conosciuti. Per questo ho pensato di dedicare loro un breve post.

Infatti, hanno un grande potenziale d’intrattenimento e di comunicazione. Proprio come i trailer dei film che milioni di utenti sbirciano avidamente dal sito Apple o Yahoo: che sono poi lo spot “virale” con cui le case produttrici pubblicizzano i loro film che che gli stessi milioni di utenti caricano sui propri blog e si scambiano nei mille modi permessi dalla rete.

Pensandoci giusto un paio di secondi, a Sheila Clover della Circle of Seven Productions – inventrice e detentrice del diritto d’autore sul termine “book trailer“- fare lo stesso per pubblicizzare in modo virale i libri sarà apparso poco più che l’uovo di Colombo. 

Con una differenza che io però trovo deliziosa: mentre i film usano lo stesso linguaggio dei propri trailer, i libri usano un linguaggio diverso, quello della parola. Ed ecco allora che un book trailer ha la possibilità di far esplodere il potenziale visionario della parola stessa, della storia, delle emozioni. Da ex traduttore, mi intriga questa traduzione della parola in immagine, e della storia in immagine in movimento. Robert McKee considera qualunque forma di narrazione – scritta, parlata, recitata, su pellicola – unificabile sotto la macro-categoria di Storia. Forse ha ragione; e forse è per questo che ibridare la parola con l’immagine in movimento può diventare tanto emozionante e tanto virale.

Prendete uno degli ultimi esempi: il book trailer di Coraline dell’immenso Neil Gaiman. Ve lo inserisco qui sotto: concedetegli una visione, non ve ne pentirete.

Va da sè che un book trailer può essere un’ottima anticipazione – o addirittura lo stesso trailer – del film che poi verrà tratto dal libro. Il che lo rende un interessante strumento anche in termini di co-marketing tra editoria e cinematografia. A questo proposito, giusto per gradire, sappiate che all’interno del Trailer FilmFest di Catania c’è la sezione  dedicata ai book trailer. 

Ah, un’ultima cosa. Come avrete intuito, leggendo il titolo di questo post, da qualche anno a corollario dei Book Trailer, sono arrivati anche gli Album Trailer. Per loro vale tutto quello che ho già scritto sopra, per cui non sto a ripeterlo. Mi limito a inserirvene uno che apprezzo molto, Insurgentes di Steve Wilson

 

Read Full Post »