Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘advergames’ Category

Avete mai letto Reality is Broken di di Jane McGonigal?
Guardatevi il suo talk al TED, allora.

La sua tesi è affascinante: la gamification può migliorare il mondo.
Eccoci arrivati al punto: le meccaniche ludiche sono un vero e proprio meccanismo virale.

Il gioco è indubbiamente contagioso, e quindi una marca che fa giocare è contagiosa likewise.
Prendete l’ultimo video di Old Spice:

Oltre alla potenza dell’idea di”muscle music”, il video possiede una meccanica fortemente gamification. Infatti, dopo averlo visto, il tasto play del player Vimeo si trasforma in una tasto record, permettendovi di registrare la vostra muscle music, che potrete suonate semplicemente dalla tastiera del vostro computer, permettendovi di giocare ai musicisti di muscle music. DOIIIIIIITTTT 🙂

Read Full Post »

(Cito dai primi super del video qua sopra:) Che le auto elettriche siano ecologiche lo sappiamo tutti. Che siano anche divertenti da usare, non lo sapevamo. Finora.

L’idea? Usare due Smart elettriche come controller per giocare un enorme partita di Pong che è in realtà un evento test drive.

BBDO Germania ha azzeccato un vero colpo di genio geek. Kudos.

Read Full Post »

Come recita il claim del gioco, UWAR è un “killer game”, che potrebbe diventare anche una killer app: il primo sparatutto davvero “first person shooter” , perché lo giochi tu in prima persona, in realtà aumentata (indossando magliette con un apposito tag). Colpo di genio o buco nell’acqua? Intanto che ci pensate, guardatevi il video:

Read Full Post »

In un web già intasato di lolcat, di cosa sentivamo la mancanza?
Di questo, probabilmente:
Eggià, allo scorso SWSX Purina ha presentato un advergame per iPad in cui gatto e padrone (umano) possono giocare assieme. Purina, in effetti, non è nuova ai giochi iPad per soli gatti. La cosa nuova, in questo caso, è il coinvolgimento uomo-gatto per sfide *imperdibili* LOL(cat)

Il gioco lo scaricate qui.

Read Full Post »

Dopo Social Media Hell, R/GA ne ha fatta un’altra cattivella: un’app GPS per imbucarsi alle feste di matrimonio. L’app ti dice che feste di matrimonio ci sono nelle vicinanze, i nomi degli sposi, persino il dress code. A te non resta che imbucarti, e far finta di conoscerli, in puro stile Amici Miei, ma in ottica social: per cui puoi sfidare altri amici a chi si imbuca meglio, postando anche le foto a dimostrazione delle tue imprese. Oltre che di torta nuziale sa anche di fake, d’accordo. Anche se fosse in effetti un puro divertissement dei creativi di R/GA, ce ne fossero di fake così belli, realizzati oltretutto così bene. Alziamo i calici scroccati, e guardiamoci il video.

Se volete prenotare l’app, lo potete fare qui.

Read Full Post »

Dopo Jeep Puzzle, ecco un’altra idea a dimostrare quello che si può fare con twitter.

Quando è stato lanciato il sito per il nuovo Batman di Christopher Nolan, su www.thedarkknightrises.com c’era soltanto un’immagine nera con un suono. Guardate un po’ qua sotto che cosa ha rivelato lo spettro sonoro di tale suono.

Esatto, un hashtag. Altro che le leggende urbane di far suonare al contrario i 33 giri dei Black Sabbath: qui è tutto calcolato con precisione da creativo pubblicitario. E infatti, l’hashtag,#thefirerises, quanto twittato, rivelava un pixel dell’immagine altrimenti nera: alla fine, l’immagine si è manifestata come Tom Hardy nelle vesti di Bane. Quella che vedete in testa al post. Ogni pixel era l’iconcina twitter della persona che ha twittato #thefirerises. Una specie di demo di come è andata la vedete qui.

Un’idea stuzzicante su cosa è possibile fare con un semplice hashtag: ancora una volta a dimostrazione di come le idee migliori sono sempre quelle piccole anomalie inaspettate, che ti regalano un istante di piacevole stupore.

Grazie a Valerio per la segnalazione.

Read Full Post »

Nel mondo degli auguri “creativi” di S. Valentino, ecco la solita R/GA che si distingue per un’idea semplice semplice. Eppur mi piace!

Fino a ieri la trovavate qui.

Read Full Post »

Older Posts »